Posts Tagged ‘Kilimanjaro’

Un viaggio eco-sostenibile e responsabile

16 agosto 2012

L’impatto del turismo purtroppo è inevitabile ma esistono aziende e operatori che promuovono le culture e le tradizioni locali, che sostengono l’economia delle comunità ospitanti e che proteggono e valorizzano le risorse ambientali.
Viaggiare significa conoscere altre culture, amarle per ciò che offrono e imparare a rispettarle. Una vero viaggiatore segue questo “codice comportamentale”, chi non lo fa è meglio che resti a casa!

Contatti Aquila Expedizione Responsabile Tour e Safari
Email
: aquilaexpedizione@yahoo.com – Tel: +255.754.413.205
Contact name: Plamba

Per questa avventura in Africa, noi abbiamo scelto la Aquila Expedizione Responsabile Tour e Safari (AQERTOS), una società senza fini di lucro che opera in tutta la Tanzania nel rispetto delle regole del turismo responsabile. Secondo AQUERTOS il ruolo del viaggiatore nello sviluppo di un turismo consapevole in Tanzania è molto importante. Il turismo deve passare anche attraverso lo scambio di conoscenze e prospettive con le comunità ospitanti, di condivisione di idee in termini di ricchezze economiche e sociali, di rispetto e apprezzamento del meraviglioso patrimonio culturale e ambientale Tanzaniano, che appartiene a tutte le persone del mondo. Molti itinerari proposti dall’agenzia prevedono delle visite nelle province, in modo tale che intere aree geografiche beneficino delle spese turistiche e non solo le singole città.

L’agenzia consiglia ai suoi clienti di non acquistare mobili in legno duro provenienti da legname tagliato illegalmente o manufatti costruiti con legname di origine sconosciuta. La deforestazione non controllata sta distruggendo vaste aree del territorio e causando gravi conseguenze sociali, economiche e ambientali oltre ad una periciolosa accelerazione del riscaldamento globale. Consiglia inoltre di non comprare conchiglie, coralli o parti di animali (zanne di elefante rinoceronte e/o leone, pelle di leopardo/artigli). Essi vengono ottenuti e venduti illegalmente.
E’ consigliato invece quando possibile, l’acquisto nei negozi di artigianato che sostengono gruppi e comunità locali, come progetti di donne, gruppi di disabili o simili.

Personalmente ho intenzione di fare una piccola ricerca una volta in Tanzania, per conoscere iniziative umanitarie da sostenere, a livello economico e mediatico. Viaggiare in modo eco-sostenibile e responsabile non è difficile, basta volerlo, e senza alcun dubbio aggiungere valore a esperienze del genere.

Contatti Aquila Expedizione Responsabile Tour e Safari
Email
: aquilaexpedizione@yahoo.com – Tel: +255.754.413.205
Contact name: Plamba

Annunci

Introduzione

3 luglio 2012

L’Africa mi toccò l’animo già durante il volo: da lassù pareva un antico letto d’umanità. E a 4000 metri di altezza, seduto sulle nubi, mi pareva d’essere un seme portato dal vento.

(Saul Bellow)

Questa è la storia di un trekking sulla montagna più alta dell’Africa e uno dei vulcani più alti del mondo: il Kilimanjaro, che con i suoi 5.895 metri svetta incontrastato sulla Tanzania. E’ la storia di un safari, nel cuore della madre terra, terra di Masai, dove i leoni vagano in libertà e la natura è ancora incontaminata.

Nessun altro paese in Africa può competere con la Tanzania in termini di ricchezza, conservazione delle specie, della flora e della fauna: parchi e riserve si estendono su una superficie totale di 22 milioni di ettari e rappresentano il 23% del territorio nazionale. Le magnifiche coste affacciate sull’Oceano Indiano, l’arcipelago di Zanzibar con i suoi atolli e le sue spiagge ineguagliabili. La Tanzania è un susseguirsi di habitat straordinari e paesaggi mozzafiato… e soprattutto, è la meta del nostro viaggio.